Sign in to follow this  
Followers 0
hristo

1926_04_05 PURO E LUMINOSO!

1 post in this topic

PURO E LUMINOSO!

 

Per chi si prepara la tavola – per il sazio o per l’affamato?

A chi si deve parlare?

 

A voi giovani dirò: avete necessità di purezza. La purezza e la santità non sono una cosa esteriore: queste sono virtù interne all’uomo.  Sono virtù dell’anima. Se volete avere successo nella vita, dovete sempre essere puri, cioè, avere pensieri puri, sentimenti puri, azioni pure. Così intendo io la purezza, in senso lato della parola.

Voi, essendo giovani, applicate il seguente principio nella vita: tenete la vostra mente pura attraverso la luce, il vostro cuore e la vostra anima attraverso il calore, il vostro corpo attraverso la purezza. La purezza è un’espressione della vita perfetta. Questa è  legge! Soltanto la vita perfetta può essere pura. Soltanto l’Amore perfetto dà calore. Soltanto Lo Spirito porta la piena luce.

 

Là, dove c’è una certa impurità, vuol dire che la vita non è perfetta. Pertanto, questa vita dovrà progredire, dovrà svilupparsi. Là, dove c’è più ardore che calore, là l’amore non è perfetto. Questa è la diagnosi che spiega lo stato della mente, del cuore, del corpo. Tutto ciò compone l’igiene dell’anima.

 

L’uomo non deve essere titubante nei suoi pensieri, nei suoi sentimenti, nei suoi atti. Questo vuol dire che l’uomo non deve sdoppiare la sua coscienza. Lui deve avere un’idea sacra della vita! L’uomo che pensa di nascere per morire , che andrà seppellito nella terra e di lui non rimarrà niente, non importa se questo uomo è  colto o ignorante, lui è una nonna vecchia, lui è un pigmeo. Quell’ uomo che pensa che vivrà eternamente,  è un uomo ragionevole, geniale. Vi dico: tutti voi siete nati per vivere , perciò dovete aspirare  a quelle leggi che creano La Vita Eterna e La Vita Eterna è ragionevole : è per la gente coscienziosa. Ad esempio, supponiamo che voi osservate per  4-5 ore direttamente il sole. Sapete che cosa succederà ai vostri occhi? (Si ammaleranno). Si, è così. Questo vuol dire che uno non sa guardare il sole. Adesso, supponiamo un’altra contraddizione. Se vi nascondete dal sole in una cantina buia  per sostarvi lungo tempo, che cosa  vi succederà? Che cosa succederà ai vostri occhi? Nel primo caso esiste il pericolo di diventare cechi, nel secondo – di ammalarvi.

 

Pertanto, quando si tratta delle grandi idee nel mondo, quando gli scienziati parlano della morte oppure della Vita Eterna per la nuova nascita ,  devono sempre sottintendere  modifiche nella coscienza umana e non nella sua natura. Anche la “nuova nascita”  è un processo che avviene nella coscienza umana.

 

L’uomo, visto da sè, è luce. Tutti i grandi  che hanno vissuto e che vivono nel mondo hanno sviluppato un sesto senso, attraverso il quale si  vede l’uomo non come lo vediamo esteriormente, ma come una candela illuminata, dalla quale esce una luce dolce, gradevole. Tutta la gente buona è luminosa ma tutta la gente cattiva, tutti quelli  che hanno perso il senso della vita, sono bui. Da loro esce una luce appena fioca. Questa, non è un’allegoria, ma un fatto. Quando l’uomo è buono, sano, da lui escono colori gradevoli. Lui ha idee luminose, sentimenti sublimi e  produce atti nobili. Ma appena l’uomo si ammala, appena deperisce spiritualmente, la sua coscienza si oscura e la sua luce si perde.

 

Così, per voi giovani,il grande  ideale  della vostra vita sarà di essere puri, di portare pensieri luminosi. Anche Cristo ha detto: “Soltanto quelli che hanno il cuore puro vedranno Dio”. Vedere Dio vuol dire vivere nell’Amore. Appena l’Amore arriva, la vita si sviluppa in  piena regola. Appena si manifesta la vita, viene anche la Luce. Dopo la Luce acquisirete La Libertà. La Libertà esiste soltanto per la gente geniale, ideale. Tutti nel mondo dovranno essere ideali e non soltanto uno o due. Nel futuro sarà così – tutta la gente sarà ideale, ragionevole e pura.

Ad esempio, adesso la gente viene qui con un certo pregiudizio e dice a se stessa: “Questa gente non è come noi”. No, tutta la gente è la stessa, visto che l’origine proviene dalla stessa fonte. L’essenza della vita è sempre la stessa. Di che cosa ci distinguiamo uno dall’altro? In che cosa si distingue, per esempio, un bulgaro da un inglese? In che cosa si distinguono gli animali dagli uomini? Anche gli animali hanno una certa intelligenza, anche loro hanno un codice di  riconoscimento. Mi hanno raccontato una vicenda di una donna che ha trovato in qualche parte del bosco un orsacchiotto piccolo e solo. Lo ha portato a casa sua, lo ha accolto e lo ha allattato finché è diventato grande. Quando si è rafforzato ed era in grado di  mangiare da solo, lo ha lasciato libero nel bosco. Dopo 4-5 anni la stessa donna ha incontrato nel bosco un orso che le si è avvicinato subito, si è sdraiato davanti ai suoi piedi ed ha cominciato leccarla.  La donna ha riconosciuto come quel piccolo orsacchiotto che aveva allattato 4-5 anni prima. Se gli animali hanno intelligenza, riconoscimento, cosa si può dire per gli esseri supremi? Che cosa si può dire per l’uomo?

 

Ecco perché dico:  La generazione futura che arriva nel mondo, deve portare purezza e luce. La donna deve portare la purezza. Finché una donna è “vergine”, finché è pura, ella è forte, potente. Nella purezza sta anche la bellezza. Nella purezza sono nascoste anche la gioventù, la costanza e anche la resistenza morale dell’essere umano. Se l’uomo perde la sua purezza e la sua luce, non vale più niente. E’ come un filo di paglia, portata dai venti in tutte le direzioni, come una piccola barca clementemente dondolata dalle onde del mare. Senza la purezza nella vita, l’uomo perde tutto e non può realizzare ciò che desidera. Se, invece, siete puri nei sentimenti, nei pensieri e nelle azioni, sarete forti, solidi e acquisirete ciò che desiderate. Voi verificherete queste mie parole nella vita e capirete il senso ed il valore della purezza e della luce.

 

Come “purezza” io intendo non solo la purezza esterna, fisica, ma anche ogni cellula dentro di voi  deve essere pura – esteriormente ed interiormente. Questa purezza comune delle cellule è purezza di tutto il corpo. La purezza è il risultato  di uno sforzo interiore dello spirito.

 

Ogni cosa che si può macchiare, che si può sporcare, non è purezza. Ogni cosa che si sporca è impurità ed ogni cosa che non si può sporcare, che non si può macchiare, è purezza.

 

Come “luce”  io intendo non solo la luce esterna, fisica, ma che ogni cellula dentro di voi emani luce verso l’esterno. Ogni cosa che può essere spenta non è luce. Ogni cosa che si spegne è oscurità e, ogni cosa che non si può spegnere, è luce.

 

Voi, giovani, custodite l’ideale della vostra anima e aspirate a Lui – puri e luminosi!

Se arriva la purezza, l’uomo sarà sempre sano.

Se arriva la mente, l’uomo avrà sempre la luce.

Sapienza senza luce rimane incompresa.

Salute senza purezza è irraggiungibile.

Se avete la purezza, siete ricchi.

Se avete la luce, siete ancora ricchi.

 

 

5 aprile 1926, lunedì. Ore 14

Conferenza, tenuta dal Maestro su richiesta dalle alunne del II ginnasio femminile di Sofia, alla festa del rimboscamento. (opuscolo edito a Plovdiv,1926, raro es.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0