Sign in to follow this  
Followers 0
hristo

1920_08_19 La nuova Umanità

2 posts in this topic

 
 

La nuova Umanità

 

 

     Il tema della mia lezione sarà la nuova Umanità. Tratterò questo argomento da un nuovo punto di vista. Il Nuovo nel mondo, questo è il sole che sorge, il vecchio – il sole che tramonta. Questa è una legge della Natura. Questa legge non la affermo io, ma ogni madre e padre. Quando i giovani si mettono a vivere insieme, il primo bambino, che nasce nella loro casa, è il sole che sorge, la speranza del loro futuro. Se pensiamo che il nuovo porti un guaio, che disturba la società e tutta l’umanità, questa è una falsa concezione per quei grandi principi, che agiscono nella Natura Vivente. Allora se abbiamo tali concezioni, a che cosa servono i bambini che portano guai ai loro genitori? Quante giorni, quante notti le madri hanno trascorso senza riposo e senza sogni per questo nuovo bambino, che non sa ancora parlare, per questa nuova idea! Questa nuova idea è all’inizio indeterminata, ma la madre ha la capacità di concepire, di ascoltare e di capire la lingua di questo nuovo essere, di questo piccolo bimbo.

 

       Allo stesso modo in una società, in un popolo ci sono persone con anime comprensive, la cui coscienza è sviluppata, il cui cuore è elevato a un grado più alto, e percepiscono questa nuova idea, di cui sono bambini, di cui sono portatori. Le persone di oggi, invece, che non capiscono i portatori di questa nuova idea, dicono: “Queste persone sono anarchiche, comuniste, eretiche appartengono a una setta, ecc.”. Ma questi sono dei concetti senza senso. Se ragioniamo in questa maniera, chiedo allora qual’è la differenza tra un comunista, che vive con le sue idee, un altro che vive con le sue vecchie idee ed un terzo che vive con le sue nuove idee? La differenza sta nel fatto che chi vive con le nuove idee sente che in lui c’è un’ascesa, un’energia, una vita – c’è una crescita. Mentre l’altro, che vive con le vecchie idee, si sente vecchio, le sue forze lo abbandonano, si sfinisce, ha paura del futuro, pensa alla sua vecchiaia e perciò vuole arricchirsi, si assicura presso certe banche e presso certe società. Io dico: queste sono le persone vecchie, questa è la morte, sono i cimiteri dell’umanità. Però i cimiteri non portano alcuna idea nuova all’umanità,  ma creano solo sofferenze e disgrazie nel mondo! Lì, nei cimiteri, sono sotterrati dei rè, dei preti, dei predicatori, dei musicisti, dei poeti – sempre per i loro peccati. Se mi chiedete perché muoiono le persone vi risponderò: le persone muoiono per le loro vecchie idee.Allora come risusciterà l’umanità? Dico: diventate giovani, diventate portatori del Nuovo insegnamento Divino, il cui emblema è la Fraternità. La Fraternità, ma in che cosa  consiste?

 

       Colui che si dichiara tuo fratello, deve essere pronto a sacrificare la sua vita, il suo patrimonio ed il suo onore – tutto per te. Quando un grande popolo capisce le idee di questa Fraternità, deve essere pronto a sacrificare tutto per queste idee. Se non si sacrifica non vi è alcuna Fraternità, alcuna eguaglianza. Quando qualcuno predica la grande idea che Dio esiste, ma non sacrifica la sua vita, il suo patrimonio ed il suo onore per Lui, non ha capito il Grande insegnamento della Vita. Questa è la Fraternità e l’eguaglianza che Gesù ha predicato.

 

       Torniamo indietro per applicare l’insegnamento di Cristo perché in esso sta la salvezza del mondo. Che cosa insegnò e che cosa predicò Cristo? – Egli insegnò questa grande idea della Nuova umanità. Quali sono le caratteristiche distintive dell’uomo della Nuova umanità? I profeti ebraici gia’duemila anni fa, essendo preveggenti, dicevano che Dio avrebbe creato  cuori nuovi fatti di carne in cui sarebbe risieduto il Suo Spirito e piccoli e grandi lo avrebbero riconosciuto. Perciò non si parlerà se Dio esiste o meno. Ognuno starà sotto il suo fico senza aver paura. Tra tutti si stabilirà la Pace e l’Amore, dalle loro spade forgeranno vomeri, dalle loro lame, falci. Non esisteranno guerre.

 

       Cristo stabilì due principi, cioè la Nuova e la vecchia umanità nella seguente relazione: l’uomo ragionevole che ha capito il senso della Vita, ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed questa non cadde. Per “roccia” si indendono i solidi principi della Natura Vivente. Ma l’uomo non saggio, che non ha capito il senso della Vita, ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed questa cadde. La pioggia ed i fiumi sono quelle persone che vivono senza principi. Provocano le perturbazioni nella vita sociale; sono coloro che abbattono la casa costruita sulla sabbia. Di conseguenza, queste due culture – la vecchia e la nuova – stanno su due principi. La vecchia umanità contemporanea serve ancora il proprio egoismo e in questo senso non si può avere Fraternità. La Nuova umanità serve l’altruismo. L’egoismo è destinato a diventare servo dell’umanità.

 

       Quindi, le nuove idee non incorporano solo il benessere della singola persona o della società, ma il benessere di tutti gli esseri ragionevoli. Per esseri ragionevoli intendo in genere tutti gli esseri, perché non c’è un essere che non sia ragionevole. Se voi siete sordi e qualcuno vi dice qualcosa, voi non lo sentite e vi meravigliate perché non capite questa persona, dove sta l’errore? L’errore non sta in colui che parla, ma in colui le cui orecchie non sono sensibili per capire ciò di cui si parla. Viene un cieco ed essendo tale non può capire il mondo, ma il mondo non è oscuro; sono i sentimenti di questa persona che non sono sviluppati. Di conseguenza, la società odierna ha bisogno di sviluppare questi sentimenti. E questa società si sta ora sviluppando secondo una grande legge.

 

       Anche la Natura oggi è differente da come fosse milioni di anni fa. Ogni cento milioni di anni nella Natura si attua un grande cambiamento. Se vi chiedo da quanti milioni di anni esiste il nostro sistema solare, mi direte che alcuni degli scienziati contemporanei dicono cento milioni di anni, altri – duecento milioni, altri ancora – cinquecento milioni, ecc. La scienza occulta dice che dalla creazione del nostro sistema solare ad oggi sono passati duecentocinquanta miliardi di anni. Questo sono dei dati che non possono essere dimostrati, né possono essere negati. Sono solo delle affermazioni. Le cose possono dimostrarsi solo in presenza di certe condizioni, quando assumiamo certe assiomi e massime. Ma in genere, per capire una verità, sono necessari certi dati. Nel mondo tali verità sono poche. Provi per esempio a dimostrare l’idea a Lei vicina: l’uomo ha un’anima o non ce l’ha. Io dico che la metà degli intellettuali contemporanei negano questa idea, l’altra metà l’affermano, ma sia gli uni sia gli altri non  possono negarla, né dimostrarla. Quando chiediamo a qualcuno se esiste l’anima e qual’è la sua forma, risponderà: “L’anima esiste, ma non so qual’è la sua forma.” Possiamo dimostrare solo cose che hanno forma, contenuto e senso, mentre dimostriamo, né le neghiamo cose senza forma, senza contenuto e senso.

 

       Vi parlo di un’idea vicina alle vostre anime. Ciò, di cui vi parlo fa parte della vostra eredità, è in voi. Avete certi ideali, certe aspirazioni, brame, ma si esprimono in modi diversi. Ed ognuno di voi ha le sue proprie aspirazioni. Il giovane ragazzo, per esempio, cerca la sua amante. Una persona anziana dirà: Queste sono delle sciocchezze, una volta anch’io mi occupavo di queste cose, ma adesso non mi serve più una ragazza”. Ma per il giovane non è così. Non dorme tutte le notti, si alza presto, va in giro, cerca la sua ragazza con gli occhi neri. La madre si meraviglia di cosa succeda al figlio, così anche il padre. Il figlio dice: “È la nuova idea che apporterà in me la vita, è questo quello che cerco.” Chi ha ragione, il giovane od il vecchio? Io dico: il giovane. Una volta la volpe passava vicino ad un melo ed in alto, su un ramo, vide  attaccato un pezzo di formaggio. Lo guardò, passò e disse che non valeva niente. Perché? Perché era lontano, non poteva raggiungerlo. Ma se fosse stato giù, vicino a lei, avrebbe detto che non esiste un formaggio migliore di questo.

 

       Della Nuova umanità vi sono dei cenni nel Nuovo Testamento, nell’Apocalisse. L’evangelista Giovanni già duemila anni fa vide una donna incinta con questa idea – la Nuova umanità – e determinò il numero degli eletti che sono portatori di questa idea – 144 000 persone. Quando aggiungete i numeri 1 più 4 più 4, uguale a 9. Il numero 9 è il risultato di un’evoluzione delle persone che hanno tutte le qualità positive e nobili. Alcuni diranno che queste 144 000 persone sono su nel Cielo. No, queste persone sono qui, sulla Terra, sono scese già sulla Terra e si sono incarnate tra le persone istruite. Alcune di loro sono scrittori, altri – poeti, studiosi; e tutti stimolano l’umanità verso la nuova idea, verso il Divino. Sono nemici di quel buio, di quelle catene, che paralizzano l’umanità. E questo tumulto, questa nuova grande rivoluzione avviene grazie a loro. Capovolgeranno questo mondo con la testa verso il basso. Non consideratelo come un segno cattivo. Quando una persona inghiotte tanta acqua e si soffoca, tra i Bulgari il costume è quello di capovolgerla con la testa verso il basso per vomitare l’acqua inghiottita. Anche le persone contemporanee civili hanno inghiottito tanta acqua sporca, e così devono essere capovolte con la testa verso il basso affinché l’acqua fuoriesca. Una volta che fuoriesce tutto ciò che non è pulito, li capovolgeranno di nuovo con la testa verso l’alto e comincerà la Vita Nuova.

 

       Alcuni di voi possono dire: “Perché dobbiamo interessarci di questa Nuova umanità date le sofferenze attuali.” Però dobbiamo sapere che le sofferenze sono una necessità per lo sviluppo dell’uomo. Noi appena adesso, in questa epoca, abbiamo cominciato a soffrire e siamo diventati più sensibili. Ed in realtà, le persone contemporanee soffrono di più, ma queste sofferenze sono qualcosa di nobile e sono queste che organizzeranno la società. Ogni madre incinta prova certe sofferenze, certi turbamenti. Lei soffre finché si forma il bambino nel suo grembo. Di conseguenza, la sofferenza dimostra che siamo gravidi con una grande idea Divina e quando il bambino nasce e siamo pronti ,come la madre, a vivere tutte le sofferenze finirà in noi il dolore e ci sarà Gioia.

 

       Spesso siamo noi stessi la causa di sofferenze. Per esempio come in questo aneddoto dalla vita bulgara. Un contadino amava molto le uova e cercava di mangiarle, ma non ci riusciva perché sua moglie era spilorcia. Lei era grossa, gagliarda e quando suo marito osava prendere senza che lei sapesse uno o due uova, la moglie lo picchiava. Un giorno lei svenne e morì. Il contadino disse: “Grazie a Dio ora potrò mangiare liberamente le uova e nessuno mi picchierà”. Prese sette uova е le sotterrò nel focolare. Allora vennero alcune contadine vicine per porgergli le condoglianze. Dopo aver sentito i passi, all’improviso si spaventò dimenticandosi della morte di sua moglie e per non essere picchiato, tirò fuori le uova e se le mise nel petto. Le contadine gli dissero:

-        Hai acceso un grande fuoco in casa tua.

-        Sì, è un grande fuoco, ma quello che è acceso nel mio petto è ancora più grande – rispose.

 

       Le persone contemporanee dicono “abbiamo delle grandi sofferenze”. Dico ancora: le uova cotte nel vostro seno sono la causa di queste sofferenze. Tirate fuori le uova dal vostro seno e le sofferenze cesseranno. Nella scienza contemporanea questo viene chiamato idée fixe. Sapete che cosa è una idée fixe? Vi darò un esempio per un uomo che ha sofferto da idée fixe.Un signore metteva l’indice della sua mano destra nel cerchio che si forma unendo l’indice e il pollice della mano sinistra e così continuando per 1 - 2 anni cercava di prenderlo. Lui soffrì per il suo insuccesso e perciò si rivolse a un dottore che subito seppe come curarlo. Il medico mise l’indice nella mano destra del paziente che subito lo afferrò e si è rallegò di esser riuscito a prendere il suo dito. Con questo guarì e si liberò dal pensiero che lo tormentava per così tanto tempo. Così anche le persone contemporanee, che hanno un idée fixe, vogliono prendere il loro dito e non possono. Ma il dito è stato creato per un altro lavoro e non per essere preso. Se volete potete prenderlo in un altro modo, ma non così.

 

       Ora sulla Terra si sta instaurando una nuova epoca in cui l’occultismo contemporaneo dice che dal Sole viene una nuova onda. Se mi esprimo con termini nuovi saranno poco chiari per voi e la mia lezione sarà del tutto fuorviante. Questa onda, che viene adesso, riguarda i cervelli umani ed alcune persone diventano eccentriche sotto la sua influenza. L’uomo eccentrico è colui che tace molto o se parla, i suoi discorsi sono incoerenti. ”Due casi estremi determinano i limiti del  carattere che esistono tra le persone, ma lo sviluppo corretto del carattere della persona segue una legge” . Alcuni dicono che il discorso deve essere sempre logico. Secondo le mie concezioni, nel mondo devono esserci tre tipi di logiche: la prima che chiamo logica puramente materialistica, la seconda – la logica della vita cosciente e la terza – la logica Divina. Nella logica Divina non viene ammesso alcun tipo di bugia e di conseguenza affinché un uomo possa lavorare con le prime due logiche deve avere un’anima nobile ed elevata, cioè deve essere pronto a sacrificarsi per i suoi fratelli e non a vivere solo per sé stesso.

 

       Un’altra cosa che bisogna determinare è quella di provare la Verità. Per verificare la Verità ci vuole esperienza e tempo. Tutti gli scienziati contemporanei, che vi presentano le varie teorie, gli studi nell’ambito della medicina, della tecnica, della fisica, della chimica od in altri ambiti, hanno bisogno di tempo per applicare le loro teorie alla pratica. Una teoria può essere molto corretta nei suoi calcoli matematici, ma se viene applicata e non dà un risultato, non è accettabile. Così, come per esempio per un inglese per venticinque anni si occupò di una questione, studiò la struttura di una macchina volante. A tale scopo, fece correttamente tutti gli studi e quando fu sicuro nei suoi calcoli, fece una dichiarazione ai giornali. Una cosa però gli mancava – non aveva verificato il tutto nella pratica. Quando iniziarono gli esperimenti con questa macchina volante, secondo i dati e i calcoli da lui presentati, questa non funzionava: la ruota si muoveva, ma la macchina non volava. Tutti fischiarono rimproverandolo e con ciò terminò il suo lavoro. Però le nuove persone, che vennero dopo lui, cominciarono a studiare la Natura Vivente, a studiare la struttura dell’organismo degli uccelli, delle ali, delle code. Le persone assimilarono i metodi del volo ed, in base a essi, costruirono la macchina volante. Quanto grande fu la gioia dell’umanità contemporanea quando si scoprì il modo in cui si vola nell’aria! Ma queste macchine volanti – palloni, aeroplani, zeppelin – non sono stati utilizzati per il benessere dell’umanità, ma avete visto che cosa hanno fatto durante le ultime guerre e quanto pericolose sono queste macchine.Oggi le persone dicono: “Svelateci uno dei grandi segreti”. Dico: uno dei grandi segreti è che l’uomo impari a curarsi quando è malato, quando vola. Quando le persone sono nevrasteniche possono curarsi in questo modo. Una donna è malata; che provi per mezzora a volare nell’aria e tornerà guarita. Domani si ammala suo marito; che lasci anche lui nel pallone, che lo lascino volare un po’ nell’aria e tornerà guarito. La guarigione in questo modo è facile perché l’aria nelle sfere superiori è più pulita. Qui, dove abitiamo noi, ci troviamo in un ambiente aereo in cui vi è troppo acido carbonico. E se siamo nervosi oggi, ciò è dovuto alla grande quantità di acido carbonico nell’aria che inspiriamo ed espiriamo e che avvelena il nostro organismo. Sapete che cosa sentite quando entrate in una città? Se in voi fosse sviluppato il sesto senso, ovvero il cosiddetto senso psicometrico, di cui sono dotate certe persone, e guardaste in una città, l’atmosfera vi disgusterebbe e non vorreste più vivere in questa puzza. Le nostre città e case sono per una tale umanità come quella di oggi, con un tale olfatto. Perciò la vita diventa sempre più insopportabile. Ma quelle nuove, le idee Divine che vengono adesso, portano la Nuova Vita nel mondo. La morte che esiste, le disgrazie, le sofferenze, le follie sono dovute ad altre cause psicologiche e non a quelle che consideriamo. La vita di oggi deve cambiare nelle sue forme e l’ordine contemporaneo va modificato. Ed hanno ragione le persone delle nuove idee che esigono questo cambiamento. Questo cambiamento nella Natura può avvenire progressivamente, ma avverrà anche nella vita – progressivamente od all’improvviso. In tale senso i turchi dicono così: “Allahun zoru da var”, cioè quando qualcuno ha la testa dura e Dio gli dice una o due volte che cosa deve fare e lui non capisce, gli verrà applicata la legge della necessità. Quindi, l’idea principale del Nuovo insegnamento è la Fraternità. La fraternità che bisogna applicare dentro, nelle case. Le madri ed i padri devono capire questa legge fondamentale della Fraternità per poter creare le nuove condizioni per allevare ed educare i bambini. Un giovanotto è impetuoso, crea guai; come si comporteranno con lui secondo le vecchie regole? Lo torturano, lo imprigionano. Ma in prigione perde la sua salute e lo Stato gli dà da mangiare. Questo giovanotto può diventare un ottimo cittadino. In lui vi è un impeto di energia che deve essere abilmente caricata di lavoro. Voi dite di lui: “Sì, ma lui è un peccatore, un delinquente.” La società ha creato queste condizioni contro le quali lui non può combattere. Allora, noi, al posto di studiare il Dio vivente, la Natura Vivente e di fare secondo essa, ci opponiamo pensando che nel mondo ci siano più leggi. No, nella Natura Vivente vi è una sola legge, che applica nei confronti di tutti – sia nei confronti del ricco, sia nei confronti del povero. Il povero dice: “Ma questo uomo ricco ha da mangiare, da bere, vive bene, e per me non c’è niente.” Tu non sai che le sofferenze dell’uomo ricco sono state ritenute e si manifesteranno tra 40-50 anni. La Natura non prende ugualmente i grassi del ricco e del povero? Che cosa intende la Natura con il fatto che assorbe i grassi delle persone? Essa vuole dire loro: “Voi non avete imparato la legge della Fraternità.” E quando leggete il primo capitolo della Genesi, vedrete che Dio dice ad Adamo ed Eva: Voi potrete mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non devete mangiare, perché quando voi ne mangiaste, certamente morireste.” L’albero vietato è l’egoismo contemporaneo. Un uomo che vuole che lavorino per lui mentre lui vive sul lavoro degli altri, un uomo che vuole mangiare per conto delle vedove e dei poveri orfani, un uomo che vuole combattere con tanti popoli, mangia dall’albero vietato. Ecco perché dobbiamo tutti essere coerenti in questo Grande insegnamento. Dove mai ha insegnato Gesù che ci siano guerre, che combattiamo oppure che preghiamo che Dio aiuti l’una o l’altra delle parti combattenti? 1000-2000 anni fa questo aveva senso, ma già ha fatto il suo tempo. Dov’è questa ortodossia di cui parliamo, dov’è la vera Cristianità? Io parlo a coloro che si chiamano veri cristiani. Devono seguire la legge di Gesù. Coloro che non sono cristiani devono seguire le loro proprie convinzioni e leggi. Uno dice: “Io non sono cristiano.” Quali sono le tue convinzioni e leggi secondo cui vivi? – “Io sono uno che pensa liberamente.” Segui il tuo pensiero libero. Noi dobbiamo dare il diritto ad ogni uomo perché in lui vi è qualcosa di buono, qualcosa di nobile nella sua anima. Date le condizioni ad ogni persona e egli potrà elevarsi. Se vive in condizioni sfavorevoli, cadrà.

 

       Ho riflettuto varie volte sull’esempio di un pittore italiano. Un famoso pittore italiano voleva disegnare l’immagine di Cristo e perciò, andando in giro nella città, guardava le persone per trovare il volto giusto per tale scopo. E davvero, trovò un giovanotto circa ventenne e guardandolo disegnò l’immagine di Cristo. Il lavoro risultò buono. Dieci anni più tardi, lo stesso pittore decise di disegnare l’immagine di Giuda e cercò il volto giusto. Trovò un giovanotto che gli disse: “Signore, mi meraviglio; dieci anni fa ho posato per l’immagine di Cristo, e oggi Lei mi chiama per posare affinché Lei disegni Giuda!” In soli dieci anni di vita viziosa il volto di questo giovanotto era talmente cambiato che assomigliava a Giuda. Pensate che se una ragazza va sulla strada cattiva e capita in un bordello il suo viso non porterà i segni di questa vita? Una donna lussuriosa così mi raccontò un giorno che, fintanto che disponeva di soldi, il suo marito la teneva, ma dopo aver speso i suoi soldi la lasciò e lei prese la cattiva strada. Lei dice: “Voglio andare in chiesa, ma non mi accolgono.” In questa donna c’è il desiderio di una vita pulita e quando cambiano le condizioni lei si risolleverà. Invece di quelle donne libere, che vogliono servire i loro sentimenti, le persone dicono: “Anche queste donne servono al mondo.” Dico: no, queste nostre sorelle dobbiamo farle uscire dai bordelli; non devono essere violentate, ma dobbiamo metterle sulla strada buona e far loro vedere come vivere.

 

       Stanno ora arrivando i portatori di idee nuove, di sentimenti altruistici, le idee dello insegnamento Divino e sono loro le persone, che proteggeranno tutti gli svantaggiati e caduti. Queste persone non sono accidentali, loro hanno certi segni sulle loro facce, sui loro occhi, sulle loro mani. Voi li riconoscerete. Ecco quali sono le loro caratteristiche: se l’uomo, portatore del Nuovo insegnamento, è un medico, quando viene a casa tua ti porterà tutti i farmaci e non ti chiederà neanche un soldo, ma dirà “io servo gratuitamente”. Se è un prete, quando lo chiami per un battesimo o per celebrare il rito funebre, non ti chiederà soldi, ma dirà “Io servo il Nuovo insegnamento”. Se è un commerciante, essendo un uomo del Nuovo insegnamento, commercializzerà onestamente. Se è un insegnante lavorerà gratuitamente. Voi vi opporrete: “Se tutti lavorano gratuitamente, il mondo crollerà.” Sì, il mondo attuale cambierà, verranno nuove idee. Qualcuno domanderà: “Come è possibile lavorare gratis, come si vivrà senza soldi?” Io domando: Quanti migliaia di euro pagano la madre ed il padre per far crescere ed educare quattro-cinque figli?  C’è una legge secondo la quale la madre ed il padre si obbligano ad alzarsi cinque-sei volte di notte per occuparsi dei bambini piccoli? Non vi è alcuna legge, alcuna istituzione, ma questo lavoro va molto meglio, più naturalmente, che tutti gli altri lavori subordinati alle leggi istaurate dello Stato. Conseguentemente, la madre ed il padre ci danno la prima legge a cui dobbiamo sottometterci. Dico: se vivete così come vivono i genitori ed i bambini in casa, come vivono tra loro i fratelli e le sorelle, voi siete sulla buona strada.

 

       Dal punto di vista della Nuova umanità non dobbiamo aspettarci una grande catastrofe. In realtà nel mondo arriva una grande catastrofe, ma essa è per tutte quelle costruzioni che non hanno delle solide basi, per tutti quegli alberi marciti che non hanno delle radici solide. Arriva un Grande idea che li abbatterà, ma questa è una legge, un vento che pulirà tutto ciò che è marcio e rimarrà solo ciò che è solido nel mondo.

 

       Quando vi capita una sofferenza non domandate quale sia il motivo. Io dico: Il Sole è il motivo di tutte le sofferenze sulla Terra, delle nostre sofferenze e delle nostre gioie. Esso crea le inondazioni, le epidemie e tutte le malattie nel mondo, causa i terremoti, insomma – è la causa di tutto ciò che avviene nella Natura. Ma il Sole dice: Se tu sei intelligente potrai servirti bene della mia energia, io ti porterò tutto il mio beneficio.” Il Sole può cambiare la sua energia, ma brillerà sempre e la Terra girerà sempre. E vi dirò la seguente cosa: nella meccanica superiore della scienza occulta c’è un’affermazione secondo cui nel movimento di un cerchio ad ogni cento milioni di giri vi è un’eccezione. Un tale cerchio è la nostra Terra. E se essa gira cento milioni di volte intorno al Sole, nel suo movimento vi sarà un’eccezione – catastrofica oppure in ordine ascendente – benefica. Tali eccezioni sono accadute molto spesso, un tale evento sta accadendo anche adesso. La nostra Terra ha fatto così tanti giri ed è molto vicina all’eccezione. Non dirò la data quando arriverà questo fatto. Adesso potete anche non credere, ma quando arriverà il giorno lo verificherete. Possiamo applicare questa legge occulta anche per quanto riguarda il Sole. Quando raggiungerà cento milioni di giri vi sarà un’eccezione. Gli scienziati contemporanei dicono che il Sole, per fare un giro, ha bisogno di venti milioni di anni. Sapete che cosa accadrà nel mondo quando il Sole farà una tale eccezione? Se questa eccezione capita in ordine discendente, tutto il sistema solare si spegnerà, il nostro Sole diventerà scuro e con ciò qualsiasi tipo di vita cesserà. Se questa eccezione capita in ordine ascendente, l’energia solare aumenterà dieci volte ed allora saranno guai per le persone che sono sulla Terra. Quindi, adesso vi è una coincidenza approssimata – sia il Sole che la Terra hanno fatto i loro cento milioni di giri ed adesso capitano due eccezioni. Questo è un’affermazione che posso dimostrare matematicamente, con fatti e dati, ma non a questa società. Ci vuole tempo perché io vi dimostri le formule ed i fatti con cui la scienza occulta lavora. Con questo non voglio infondere paura, ma dico che vi sono delle eccezioni ed ogni uomo deve essere pronto al suo posto ad affrontarle. E Gesù dice: “Beato quel servo che veglia sul suo posto affinché, quando torna il suo padrone, non lo trovi addormentato.” Se voi pensate che mangiando e bevendo la vita procederà senza intoppi, vi sbagliate.

 

       Gli scienziati contemporanei affermano che l’uomo non ha vissuto più di ottomila anni, ma la scienza occulta differisce anche qui. Essa dimostra che l’uomo ha vissuto molto di più rispetto a quanto affermano gli scienziati contemporanei. Che ha vissuto più di ottomila anni lo dimostrano i crani rimasti da quei tempi. Comunque non si possono rilevare dati secondo cui l’uomo ha vissuto molto prima. Anche se venissero rilevati questi dati il legame tra loro è così delicato che si potrebbe dire che non è coerente. E quando in una delle mie lezioni ho detto che il pollice definisce lo sviluppo della volontà umana, alcuni hanno detto che questo non è logico. Ma in realtà, il pollice è il risultato della volontà umana. E tanti anni fa, quando volevano punire un uomo testardo, che mettesse fine ai suoi  crimini, gli tagliavano il pollice. Allora domando, perché il pollice di alcune persone è più lungo ed, invece, di altri è più corto; perché da alcuni è più correttamente formato e da altri no? Tutto ciò significa qualcosa, spiega lo sviluppo della volontà e la ragione dell’uomo. Se l’uomo dà un’occhiata al pollice, capirà come va lo sviluppo di un’anima. Se il suo sviluppo va correttamente allora il pollice è corretto, non vi sono delle distorsioni. Se vi sono delle distorsioni, vi è una deformazione di questo organismo. Se il tuo naso, occhi e bocca si curvano, ciò significa qualcosa. Il medico dirà: “Vi è una anormalità, un colpo apoplettico.” Ma io dico: “Vi è un dissenso tra gli organi del corpo, tra l’unificazione delle forze, tra i pensieri ed i sentimenti che agiscono nell’uomo.

 

       Se sviluppo questa Nuova scienza solo teoricamente, senza la sua applicazione pratica, non avrà alcun senso. Ogni realtà deve avere una certa forma. Io parlo delle realtà che sono delle grandezze definite, così come un matematico usa le formule, un chimico - le molecole e gli atomi, un fisico - le forze come cose ben definite, non astratte.

 

       Adesso noi diciamo che l’uomo ha un’anima. L’anima è una grandezza ben definita, dove abita, nel cervello, nel cuore, nei polmoni o nello stomaco, dove si trova? La scienza contemporanea non può dire nulla.

 

       Ora, torno al mio pensiero. La Nuova umanità deve iniziare, prima di tutto, con l’anatomia umana. Perciò voglio che tutti vi interessiate dell’anatomia. Quando cominciate a costruire case, prima di tutto ponete le travi, preparate l’impalcatura e dopo costruite. L’impalcatura è l’anatomia. Alcuni dicono: “Non ci serve l’anatomia”. No, non potete farne a meno. Non esiste bambino, padre, madre che non studiano l’anatomia. Quando tagliate un vestito, cominciate sempre con l’anatomia. Il modello è un segno anatomico e rispettandolo tagliate. Di conseguenza, le persone contemporanee studiano anatomicamente la vita, tagliano sempre. Che cosa è il tagliare? Nella Nuova umanità non studierete solo l’anatomia, ma anche la fisiologia. Come studiate la fisiologia costruendo la vostra casa? – Mettete finestre, camini affinché vi sia una più grande corrente d’aria, affinché entri aria. Di che cosa si occupa invece la fisiologia? – Delle funzioni di certi organi, delle funzioni del cuore – della circolazione del sangue. Affinché vi siano delle condizioni favorevoli alla nostra vita, in ciascuna casa c’è bisogno di fisiologia. Voi, che adesso costruite le vostre case, avete delle finestre grandi? Io vi consiglio solo questo: fate nelle vostre case grandi porte, aprite camini più grandi. A me piacciono i grandi camini e sono contro queste stufe che adesso utilizzano le persone. Dite: “Una volta mio nonno, mia nonna erano molto sani.” Sì, ma tuo nonno aveva grandi camini in casa sua, l’aerazione avveniva bene, invece tu, in modo discendente, vivi nell’acido carbonico ed è ovvio che non sarai sano. Servono grandi ventilazioni. E cosa fanno i bulgari? – Tappano le loro finestre con libri affinché non entri aria, affinché non si raffreddino. È meglio che si raffreddino che respirare l’acido carbonico.

 

       Queste persone della Nuova umanità vivono, si moltiplicheranno per diffondere ovunque le nuove idee. Tutti potete diventare membri della Nuova umanità. Chi di voi amano la fraternità e l’uguaglianza? Quale padre non vuole che suo figlio sia ben erudito, che non rimanga ignorante? La Nuova umanità esige che ogni uomo abbia le seguenti caratteristiche: che sia onesto, cioè che sottometta il suo egoismo, che sia giusto, intelligente e buono. Non solo apparentemente che abbia queste quattro qualità, ma che nel senso assoluto sia così onesto, che non sacrifichi mai gli interessi altrui per il proprio bene, e invece i suoi interessi per il bene del suo prossimo. Direte: “Se applichiamo questo verranno su di noi delle sofferenze, delle disgrazie”. Ma con le idee contemporanee dove sta la felicità? Non si sono  mica uccisi trenta milioni di persone, non si sono mica riempite così tante prigioni? E oggi le persone muoiono perché servono questa vecchia cultura che dice che le persone devono essere in conflitto tra loro. Invece Gesù dice: “Siete tutti fratelli.” Sono io che devo creare questo insegnamento? Io dico: se non volete seguire l’insegnamento di Gesù, seguite quello di Mosè; se non volete seguire neppure quello di Mosè, allora seguite le leggi del vostro Stato; ma in ogni caso comportatevi da persona onesta e giusta, non cambiate mai la vostra parola.  Invece voi vi comportate una volta secondo Mosè, una volta secondo Gesù – mischiate le leggi. Alcuni mi chiedono: “Tu dici sempre la verità?” – Sì, io ho pensato ad ogni mia parola che dico. Se parlo onestamente, in modo giusto, parlo per il mio proprio bene perché non voglio diffamare il mio onore, non voglio disonorare i miei fratelli, non voglio disonorare il Nome di Dio. Quando un giorno vi incontrerò, vorrò sapere che sono stato sempre giusto nei confronti della mia anima e mente, che anche voi camminiate su questa Strada. Solo così, con questo insegnamento, potranno migliorare le madri ed i padri ed ogni altro insegnamento porta sofferenze, sofferenze, sofferenze! Questa Fraternità ha la sua applicazione. Nella scienza occulta vi sono determinate forme e leggi. Le leggi di questa Fraternità, di questi 144 000 anime chiare, da cento milioni di anni non sono stati modificate neanche di un centomilionesimo. Ecco perché dico che le leggi della Natura sono ragionevoli e immutabili. Ogni pensiero dopo mille anni può produrre un risultato. Se inculchi un pensiero cattivo, questo può causare morte. Se vi spiego la Vita con i suoi avvenimenti quotidiani io posso vederla dal punto di vista degli indù, dal punto di vista degli occultisti ed anche dal punto di vista cristiano. La verità rimarrà sempre la stessa. Ad esempio, un uomo ti incontra e ti uccide; in questo caso noi, i cristiani contemporanei, diciamo “è la volontà di Dio”. Io dico: Dio non ha mai voluto, mai scritto che qualcuno venga ucciso, ma questo l’ho fatto io, invece Dio l’ha solo ammesso. Invece la legge indù lo spiega così: tu l’hai ucciso alcune reincarnazioni fa e, di conseguenza, oggi, in questa vita, lo stesso che hai ucciso ti uccide. Quindi voi potete accettare sia l’uno che l’altro come spiegazione. Direte: “Questo è un insegnamento eretico, l’uomo può reincarnarsi? – Può e non può. È vero tanto l’uno, quanto l’altro.

 

       Per quanto riguarda il credere o no, queste sono delle cose di rilevanza minore. L’anima ha la forza di creare tutte le sue forme: da essa dipende se verrà a vivere sulla Terra tutte le volte che vuole. Se essa desidera venire sulla Terra, Dio sottoscriverà. Quella anima che vuole reincarnarsi si reincarna. Di conseguenza, da questo punto di vista hanno ragione sia gli indù che i cristiani. Quando dico “anima”, intendo quell’anima Divina e cosciente, che può venire qui tutte le volte che vuole. Però vi è un’altra legge nel mondo che spiega le cose in un altro modo affinché diventino chiare e crea una morale comune. Ad esempio, qualcuno compie un reato – ha rapinato qualcuno e dice: “Chi mi ha visto nel buio che ho rubato qualcosa?” Sì, ma dopo aver rubato si guarda intorno, ha paura. Perché? – La coscienza lo rode, lo perseguiterà. E che cosa è la coscienza? – Questi 144 000 persone, membri della Fratellanza Bianca, dicono: “Signore, noi abbiamo visto il reato che ha compiuto e secondo la nostra legge, che non muta mai, lo condanniamo a scontare le conseguenze delle sue azioni.” Allora questo signore, per attenuare la sua coscienza, si apparta da qualche parte, passa dieci-quindici giorni in digiuno e poi va da un prete che gli legge qualcosa per calmarlo. Il prete deve agire secondo la legge della Nuova umanità e dire: “Fratello, ti confesserai davanti a Dio. Se digiuni dieci-quindici giorni e con ciò pensi di espiare questo reato, questo non va bene a Dio.”

 

       Vi dirò come vi dovete confessare davanti a Dio. Ad esempio hai incendiato la casa di un tuo vicino; correggerai il tuo errore andando dal danneggiato: ti scuserai, gli comprerai una nuova casa e mobili nuovi e gli pagherai i debiti. Se non agisci così, non vi è alcun perdono. Dio dice: “Se hai disonorato una donna, nella tua seconda reincarnazione la sposerai oppure sarà tuo figlio, la alleverai e così espierai i tuoi peccati.” Invece i ragazzi di oggi dicono: “Che c’è di male se ho disonorato qualche ragazza?”.

 

       In America un giovane, figlio di un ricco commerciante, violenta una ragazza, la abbandona e dopo lei diventa peccatrice e muore. Il ragazzo si laurea in teologia diventa un famoso prete. Tutti lo considerano devoto, una persona brava. Si sposa, gli nasce un figlio che all’età di seidici anni diventa un grande brigante. Le persone si stupiscono che da un padre pio sia provenuto un figlio così cattivo. Dico: “questo figlio è il suo pensiero lussurioso. Il padre esce di sera a cercarlo, per farlo tornare a casa, ma solo dopo dieci anni riesce a raddrizzarlo. Così lui ha pagato il suo debito. Questo vostro figlio è la vostra amante che avete violentato. Dio dirà al padre: “Ecco la tua amante, pagale i debiti.” Tuo figlio dirà: “Ora riconosco che sei magnanimo perché sai amare, invece il tuo amore precedente non era a posto.” Perciò dobbiamo apprezzare l’amore materno che dà tutto.

 

       Consiglio ai ragazzi ed alle ragazze di oggi, che quando si scambiano una promessa che la mantengano, che siano pronti a morire per questa promessa e che dicano: “Io ti amo, per te sacrifico onore, vita e tutta la mia ricchezza, non ti rifiuterò mai.” Così intendo l’uomo di carattere! Invece che cosa succede ora? – Oggi si sposano, domani si lasciano, chiedono il divorzio, vanno al municipio per risolvere la questione. Dico: i preti non hanno diritto di concedere il divorzio a nessuno, non hanno diritto neanche di unire in matrimonio. Se viene qualcuno da me per fargli da testimone al suo matrimonio, non ho diritto di farlo, ma domanderò se questo uomo è pronto a sacrificare patrimonio, onore e vita per la sua amante. Se entrambi mi rispondono che sono pronti solo allora li unirò in matrimonio, altrimenti non unisco in matrimonio e non ho diritto ad unire in matrimonio. Così deve essere affinché venga messa in ordine la società e questo popolo.

 

       Quindi, il messaggio di Gesù Cristo deve penetrare nel mondo. Ciò che predica Gesù Cristo porta alla Fraternità. E questi Fratelli bianchi stanno scendendo adesso. Utilizzeranno queste due eccezioni – l’eccezione del Sole e della Terra. Arriverà un nuovo miracolo di cui nella Scrittura (Sacra) si dice che verra’ un Nuovo cielo ed una Nuova terra – la Nuova umanità. Allora dico: “La vecchia umanità e’ destinata a sparire, che Dio la perdoni. E nel futuro vivremo secondo le leggi della Nuova terra, della Nuova umanità. È ciò che vuole la Fratellanza.  Io non vi predico un Dio morto, ma il Dio vivente. E se chiedete dove è Dio vi dirò: Lui non è in questo cielo che vedete. Alcuni dicono: “Dimostraci dove è questo Dio.” Dio non ha bisogno di dimostrazione. La formica, con la sua coscienza inferiore, non dispone di organi con cui capire che esistono uomini. La formica, quando la prendete con le vostre due dita oppure quando sale sulla testa di un uomo, dice: “oggi ho visitato una grande altura”. Così anche Dio prende noi con le sue due dita e noi chiediamo se c’è Dio. Sì, Lui è queste due dita e ci dice: “Sulla mia testa non puoi salire.”

 

       Se voi non vedete nel volto dei vostri fratelli  il Dio vivente, allora non capite questo insegnamento. Se non vedo Dio nel vostro volto, allora il mio insegnamento è mendace. Se non vi amo e non sono pronto a sacrificarmi per voi, allora predico il falso. Anche voi dovete fare sacrifici. Deve esserci Fraternità in questo mondo! Dovete comprendere questo insegnamento. Viene insegnato da tutte le brave persone, da tutti i padri e madri, da tutti i fratelli e sorelle. Serve abnegazione in questo mondo, basta con le bugie! Alcuni dicono: “Quanto mi verrà pagato per servire?” Non serve più alcun pagamento. Io parlo di coloro che si considerano cristiani, non parlo degli altri. Perciò Gesù dice: “Coloro che non sono cristiani, che escano fuori affinché sia chiaro chi è pro e chi è contro.

 

       Le persone nel mondo dicono “ecco loro sono dei cristiani devoti”. In che cosa consiste la loro devozione? – “Vanno frequentemente in chiesa”. No, no, la chiesa siamo noi; questi corpi viventi sono le chiese. Se non possiamo vivere una vita pura, onorabile, che cosa succederà con le nostre chiese? Che cosa è accaduto in Russia? La Russia non ha sentito la voce di Tolstoj che era voce del Dio Vivente. Ed il clero ha portato il bolscevismo. Il bolscevismo, è la frusta di Dio nella mano di Gesù. Ed oggi Egli ci chiede: “È quello che avete creato per tutti questi anni?”. È Gesù che agisce in Russia e non satana. Quando il chirurgo prende il bisturi per fare un’operazione, sa come utilizzarlo per tagliare la carne malata ed aiutare la parte sana. Il chirurgo senza esperienza non sa fare l’operazione anche se viene considerato il migliore al mondo in questo ambito. Anche i bulgari devono ringraziare i bolscevichi. Ma ciò non rientra in questo tema.

 

       Invece che cosa hanno fatto gli Americani? Ci mandavano per anni dei missionari a predicare l’insegnamento di Cristo, ma durante la guerra hanno mandato ai bulgari dieci milioni di chilogrammi di farina a due leva aurei per ciascun chilogrammo. Oggi quanto vale il leva aureo? – Dieci leva. Quindi un chilogrammo di farina costava venti leva. Pensano gli Americani di essersi comportati secondo l’esempio di Cristo? Hanno perso l’occasione di dare il buon esempio. No, questo non è cristianesimo! Così dice Gesù, così dicono i Fratelli Chiari!

 

       Se i Bulgari pensano di seguire questa strada, sulla quale sono andati, non li aspetta niente di buono. Nel mondo tutto deve cambiare. Che nessun popolo violenti un altro popolo, che nessuna società violenti un’altra società e nessuna persona violenti un’altra persona, invece tutti vivano secondo la grande legge dell’Amore. Se accettate questo insegnamento, tutto cambierà e voi sarete benedetti come popolo. E questa legge verrà. Se non la accetterete voi, altri l’accetteranno.

 

       Farò un esempio:  nei tempi antichi, nella cosiddetta età dell’oro esistevano due regni – il regno degli esperti ed il regno dei Mensi. Il re degli esperti aveva un figlio e secondo le consuetudini di quel tempo chiamò i saggi affinché determinassero il futuro destino del figlio. Uno di questi grandi saggi fece i suoi calcoli e disse al re: “Tuo figlio all’età di circa venti anni attraverserà una grande crisi e dovrai perciò mandarlo come pecoraio in un altro regno per studiare le grandi leggi della Natura Vivente”. Il padre seguì fedelmente le indicazioni  del saggio e disse al suo figlio: “Figlio, d’ora in poi devi guadagnarti la vita lavorando con fatica”. E lo mandò dal pastore di pecore nel regno dei mensi. Il giovanotto ci passò dieci anni studiando le leggi della Natura. All’undicesimo anno del suo soggiorno, un giorno faceva una passeggiata, seduta su un cavallo bianco, la figlia del re dei mensi. Era accompagnata dalla sua guardia,  ma attratta dai bei fiori di campagna e dalla bella natura, scese da cavallo e si allontanò un po’ da loro. Nel frattempo dalle rocce uscì un cobra e morse la figlia del re sul braccio destro. Il pecoraio  - il figlio del re, dopo essersi accorto e conoscendo le leggi, accorse rapidamente verso la figlia del re, mise la sua bocca sul braccio e succhiò il veleno. La sua guardia, che si accorse da lontano di questa cosa, pensò che il ragazzo stesse offendendo la figlia del re e tirò perciò l’arco contro lui e lo ferì al braccio sinistro. La figlia del re, accortasi di questo, si avvicinò a lui, rapidamente strappò la manica del suo vestito, mise la bocca sulla ferita ed assorbì il veleno. Chiedo ora chi salva chi? Il giovanotto salvò la ragazza dal veleno del serpente, invece la ragazza lo salvò dal veleno della freccia umana. Il ragazzo disse alla ragazza: “Tu sei stata colpita dal veleno del serpente, io invece dal veleno umano”.

 

       Al giorno d’oggi le donne soffrono per il veleno del serpente. Sapete qual’è questo serpente? – È il loro egoismo estremo. Sia le donne che gli uomini devono salvarsi da questo veleno. La donna deve assorbire il veleno dell’egoismo maschile, invece l’uomo deve assorbire il veleno del cuore femminile deformato. Solo così gli uomini e le donne possono darsi una mano, vivere insieme ed intendersi. E tutti i cristiani contemporanei devono darsi una mano. Io, dopo esser venuto a Tarnovo, come mi avete accolto? No, amici miei, io vengo per assorbirvi il veleno. Se voi assorbirete il mio è un’altra questione, con il tempo si vedrà. Se assorbite il mio veleno vi dirò “voi siete miei fratelli”. Questo è il manifesto della legge dell’Amore che lavora nel mondo. Chi assorbe il veleno del suo fratello gli danno un bacio, chi invece non fa così viene cacciato fuori.

 

       Giovani, il futuro è vostro! Uomini e donne, vivete secondo la legge dell’Amore. Non vivete seguendo la strada degli invecchiati dal peccato, rifiutate i tanti amanti che avete. Un amante ed una amante sono sufficienti: una ragazza, ma bella; un ragazzo, ma ottimo. Sono sufficienti; non vi servono né due mariti né due mogli. Allora che vi sia in voi una libertà interiore e che non diventate schiavi. Così pensate ed applicate questa legge ovunque – nella vita sociale, politica e religiosa affinché comprendiate l’ insegnamento di Gesù. Solo così il popolo bulgaro può solleversi. Solo secondo questa morale! Andando in giro a Tarnovo osservo le persone, incontro vari preti, giudici, insegnanti, gendarmi, servi e mi dico: fratelli, vivendo così non camminate sulla strada giusta, questo non è il Cristianesimo, non è la Fratellanza. Incontro tanti preti, predicatori, maestri, gendarmi ed altre persone nobili, ma incontro anche non nobili tra loro. Questo non è un rimprovero, ma constato un fatto. E dico che dobbiamo elevarci fino a quell’altezza, fino a quella morale pura che ci dimostra la Fratellanza Bianca. Non bisogna mentire! Le madri ed i padri non devono mentire. Quello che dice la madre, il padre, il prete, il giudice deve eseguirlo, che muoiano per la propria parola. Se mantengo la mia promessa posso chiamarmi uomo; se non la mantengo in me non vi è alcuna umanità, alcuna fraternità. La scienza futura è dalla parte di quelle persone che vivono in questo modo.

 

       Vedo nella giovane generazione un’aspirazione alle idee nuove. Osservando i comunisti non li giudico, vedo che loro, senza dichiararsi cristiani, fanno delle cose buone, fanno dei grandi sacrifici. Invece i cristiani, che parlano di Cristo, cercano di premunirsi. Quindi i comunisti sono degli infedeli senza soldi, mentre i cristiani – dei fedeli con i soldi. Vorrei incontrare un uomo che sappia che esiste Dio nel mondo, che si vergogni quando mente, che sappia che sarà giudicato quando offende qualcuno e che sia sincero nel chiedere scusa. Invece adesso, quando commettiamo un reato diciamo: “io ho ragione”. Sì, tutti abbiamo ragione di commettere reati, tutti abbiamo diritto a mentire, tutti abbiamo diritto a fare del bene, a dire la verità, tutti abbiamo la libertà, ma dobbiamo sapere che ognuno risponderà. Se rubi ti ruberanno; se distruggi ti distruggeranno, se violenti ti violenteranno. Troverai quello che fai. “Con la misura con la quale misurate sarete misurati”[1], dice Cristo. La legge è veritiera.

 

       Adesso vi predirò qualcosa. Non indovinerò. Come è il tempo oggi? – Bello, chiaro e caldo; il sole brilla splendidamente. Il bel tempo indica che tutto andrà bene nel futuro, vi sarà un grande calore e presto tra i Bulgari vi sarà una corrente di bene. Le menti delle persone cambieranno, si affiateranno e cominceranno a pensare correttamente. Il tempo silenzioso indica che i Bulgari perverranno alla coscienza, non faranno più tentativi di fare nuove guerre, non faranno l’errore del 1912 e del 1915. D’ora in avanti i Bulgari non combatteranno più con le armi, ma con l’Amore, salvaguarderanno la neutralità e diranno: “Finora abbiamo servito le Forze centrali, del Consenso, invece adesso vogliamo provare questa Nuova Vita secondo Dio e costruire la nostra vita secondo la Sua Volontà”. Solo così verrà la coscienza presso i Bulgari e si eleveranno come popolo. Allora si rivolgeranno sia ai comunisti, che ai socialisti e diranno: “Fratelli, vi amiamo, vediamo nelle vostre aspirazioni idee belle che ci sono necessarie; non abbiamo niente da dividere, tutto sulla terra è nostro, lavoriamo insieme”. Si opporrà qualcuno: “Bene, ma loro non credono in Dio, loro non amano le persone.” Come non credono? Anche loro hanno un loro Dio; se amano allora hanno un Dio. Se qualcuno mi incontra e mi rapina, storpia le mie gambe, ma crede in Dio, che utilità ho io e le altre persone dalla sua credenza? Se mi incontra qualcuno e mi fa del bene, ma non crede in Dio, lui sarà più utile del primo che rimane solo con la sua teoria. A colui che crede e mi rapina, gli sputerò in faccia; colui che non crede e non mi rapina, io gli darò due baci perché non disonora il Nome di Dio e compie la Sua Volontà. È questo il Nuovo insegnamento che la generazione di oggi deve tener presente. Questa lebbra sociale deve purificarsi fino in fondo.Così devono predicare tutti i preti, così devono predicare tutti i Bulgari. Se predicano così, la mia benedizione è su di loro! Ma se non credono e non predicono così, da soli si sporcheranno. Che i preti dicano: “In nome di Cristo serviremo Dio, vivremo senza soldi”. Ma mi obietteranno che hanno mogli, bambini. Le donne non possono vivere come voi? La moglie del prete non può vivere come voi? – Può. Lei deve dapprima dare un esempio  disinteressato, invece cerca per prima di premunirsi. Ai vescovi ed ai preti perché servono soldi? Come vogliono premunirsi? Gesù non si era premunito. A Cristo quanto pagavano per le sue prediche? Nel nome di Cristo vi parlo. Voi servite nel nome di Cristo? Così guardate voi, questa cosa è seria.

 

       Vi sono due eccezioni. Voglio che mi capiate correttamente. Non ho intenzione di offendervi. Le vostre credenze, le vostre profonde convinzioni, qualunque siano, le considero sacre. Ma le vostre opere malvagie sono un’altra cosa, non le condivido. Io non posso sopportare il male del mondo, non posso guardare tranquillamente quando un uomo disonora un altro. Posso tacere, ma nella mia anima si alza un grande dolore e mi dico: queste persone sono cristiane; qual’è l’inganno che li blocca, qual’è il momento psicologico che attraversano quando escono fuori di sé stessi? Ma credo che arriverà un grande calore che scioglierà i ghiacci. Sulle montagne si formeranno delle grandi evaporazioni, scorreranno limpidi e puri torrenti.  Poi apparirà una vegetazione lussureggiante, i semi e i frutti piantati da migliaia di anni nel passato cresceranno, fioriranno e daranno frutti ed i popoli di tutta la razza Bianca si daranno una mano. Verrà questa Nuova cultura nel mondo che nessuno sperava e che nessuno ha visto. E tutti sarete cittadini di questa Nuova cultura, di questa Nuova umanità!

 

       E vorrei che tutti foste ospiti alla tavola di questa Nuova umanità. Voi tutti siete invitati, ma non rifiutate così come duemila anni fa Cristo invitò al banchetto tante persone, invece loro rifiutarono con certe scuse: uni ebbero lavoro da fare sul campo, altri avevano comprato cinque coppie di buoi e dovevano provarli, altri ancora si sposarono. Tutti risposero: “Considerateci rifiutati dalla Nuova cultura”. Cristo di nuovo arriva ed invita tutta la razza Bianca a riprendere questo Nuovo insegnamento. Adesso tutte le persone sagge, che hanno pascolato le mandrie per cinque secoli, le considereremo come Divine e le utilizzeremo per la costruzione di questo grande edificio Divino. Perché la vita non si costruisce da una pietra e quando la costruiamo, solo allora verrà la Saggezza e l’Amore. Solo allora ci sarà musica, poesia, arte, solo allora vi sarà ordine, solo allora vi sarà intesa tra tutte le persone. Solo allora ci daremo un bacio santo in cui sentiremo la Gioia che sentono gli angeli.    

 

  Lezione del Maestro, tenutasi il 19 Agosto 1920 a Veliko Tarnovo

 
 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

[1] “Non giudicate, per non essere giudicati; perché con il giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate, sarete misurati” – Matteo 7,1-2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0